Arch. Anatolio Egidi

Il giorno 22 novembre giovedì sarà con noi l’Arch. Anatolio Egidi per la conferenza “Il cantiere romanico spoletino. Sant’Eutizio di Preci e San Salvatore di Campi di Norcia: Due esempi perduti?”.  Una riflessione sui danni causati dal sisma alla vasta produzione di architettura religiosa del XII e XIII secolo nel distretto spoletino”.

Arch. Anatolio Egidi, nato a Spoleto nel 1978, laureatosi in Architettura nel 2006, presso l’Università degli Studi di Firenze con una tesi in “Consolidamento dell’edilizia storica e miglioramento sismico”, vive e lavora a Sant’Anatolia di Narco dove svolge la libera professione di architetto.

L’Arch. Egidi è già stato da noi qualche anno fa con due importanti lezioni:

  • nel 2011 – 2012 I Fratelli Campani da castel San Felice. Vita e opere di tre inventori post-galileiani
  • nel 2012/13 Filantropia e ideologia tra le due guerre. la stella d’Italia, l’On. Santi, l’ing. Thomann e la colonia antitubercolare del Monteluco (1918 – 30). Storia e destino di un edificio e degli uomini che lo costruirono.